Il progetto Silenzio in sala a tempo di Musica nasce dal dialogo tra il Comitato AMUR e il fotografo Daniele Ratti e coinvolge le realtà che fanno capo al Comitato e che si identificano nelle più importanti istituzioni operanti nella musica classica.

Musica e fotografia si incontrano con l’obiettivo di supportare i musicisti nell’attuale contesto di incertezza e ricreare una stagione 2020/2021 a porte chiuse ma raccontata attraverso immagini e suoni.

14 concerti, 14 teatri, 14 scatti sono i protagonisti di Silenzio in sala a tempo di Musica e diventano il contenuto di azioni mirate di comunicazione e promozione a supporto degli artisti e del mondo della cultura.

“Come si fa a fotografare la musica? Immaginate un teatro fermo, immobile; immaginate il centro della scena, una luce sola che illumina il musicista ed il suo strumento; immaginate che inizi a suonare per un tempo determinato. Ora davanti a lui rivolto verso la platea c’è una macchina fotografica ed un fotografo, fermi immobili che per tutto il tempo della performance; a camera fissa viene scattata una sola fotografia. Il risultato: un teatro immobile da una parte ed una figura in movimento  dall’altra. In questo momento immobile la musica vive.”
– Daniele Ratti

GUARDA I CONCERTI

Ferrara Musica ha partecipato alla Stagione di Silezio in sala a tempo di Musica con il concerto della pianista Gile Bae, disponibile in streaming gratuito su YouTube.